NOVITÀ DAL MONDO DELL’ILLUMINAZIONE A LED 

illuminazione a led per musei

LED E ARTE

La ricerca e sviluppo nel mondo dell’illuminazione a LED e negli altri settori di applicazione di questa promettente tecnologia portano a traguardi sempre nuovi e convincenti.

Questa rassegna stampa mostra solo alcuni dei risvolti e delle opportunità legate al mondo del LED, iniziando con l’utilizzo dell’illuminazione a LED nei musei più prestigiosi.

Alcuni musei infatti utilizzano i LED per proteggere i quadri e per esaltarne la bellezza.

Ricorrere all’illuminazione a LED non significa solo abbattere costi ed emissioni, ma nel caso dei musei il LED contribuisce anche a migliorare e semplificare la conservazione delle opere.

Per i diversi dipinti, infatti, è possibile risalire a quali tipi di luce siano più dannosi. Ad esempio, I girasoli di Van Gogh soffrono di più se esposti alla luce di colore blu e ai raggi UV. Come afferma Aurelien David, ricercatore presso Soraa, una società di sviluppo LED “Non vuoi mai alcun UV nella tua fonte di luce. Rovineresti l’arte, e senza una buona ragione”.

Se in passato i musei che ospitavano opere di particolare pregio ricorrevano a filtri anti UV, oggi si è deciso di passare all’illuminazione a LED, che non emette UV e che può essere facilmente modulata in base alle esigenze di ogni dipinto.

Per saperne di più e vedere alcuni esempi pratici, qui trovi la news originale

L’illuminazione a LED è usata anche per valorizzare il patrimonio artistico outdoor: ecco alcuni esempi

LED E TECNOLOGIA

La ricerca sui LED, ed in particolare sugli OLED, ha portato ad innovazioni anche in campo dei device che verranno immessi nel mercato consumer, come i display flessibili.

In particolare, nel mondo della ricerca sugli schermi flessibili e addirittura arrotolabili, menzioniamo il lavoro del team del prof. Juan de Pablo e del prof. assistente Sihong Wang presso la Pritzker School of Molecular Engineering dell’Università di Chicago.

L’OLED creato dai ricercatori mostra proprietà rivoluzionarie: è infatti elastico e può estendersi oltre il doppio della sua lunghezza originale, il tutto senza compromettere la qualità dell’immagine e la luminosità.

La ricerca è stata già presentata in Nature Materials e se ne prevedono sviluppi industriali e commerciali a partire dai settori di nicchia dell’elettronica ma anche della medicina e degli schermi pieghevoli.

Per saperne di più e conoscere altre novità sul mondo degli schermi flessibili, qui trovi la news originale

Per altre curiosità sull’uso del LED leggi il contenuto sui LED verdi, che sono usati per impedire alle patate di sviluppare tossine. 

LED E DESIGN AL FEMMINILE

All’interno del mondo del LED design è sorto WILD: dopo i primi incontri negli anni ‘90, oggi WILD, che sta per Women in Lighting + Design è un’organizzazione di donne che porta nel mondo dell’illuminazione una varietà di background e approcci molto ampia.

Come esempio di networking, WILD è un esperimento di successo che si basa su 4 principi: diversità, equità, inclusione e rispetto.

Attualmente WILD si muove molto nell’ambito del mentoring e della collaborazione, promuovendo il networking, la crescita e l’aggiornamento attraverso incontri e partecipazione a grandi eventi del settore.

La presenza di grandi nomi del settore si affianca alle promesse nascenti e alle lavoratrici appassionate e la varietà delle figure permette a WILD di poter supportare le proprie associate in ambiti lavorativi, nella carriera e nella sicurezza e benessere sul lavoro.

Per conoscere meglio le donne di WILD, qui trovi il link alla news originale

Cerchi un’azienda che sappia coniugare illuminazione a LED di alta qualità e design personalizzato? Guarda il nostro intervento a Monterosola

LED E SPORT

Abbiamo già parlato del ruolo dell’illuminazione a LED negli impianti sportivi.

I benefici spaziano dalla migliore esperienza degli spettatori a casa alla maggiore sicurezza e spettacolarità delle performance degli atleti, fino alla qualità per il broadcasting e all’accesso a leghe e campionati di alto livello. 

Oggi invece parliamo di un’altra applicazione del LED: gli schermi retroilluminati negli stadi. La loro presenza è importante per le sponsorizzazioni, per la comunicazione e per la cronaca delle partite.

Ce ne parla AOTO Electronics, che ha servito importanti eventi calcistici, dalla UEFA alla Coppa del Mondo. Riassumendo i vantaggi degli schermi a LED, possiamo elencare alcuni punti salienti delle loro performance:

Alta qualità di visualizzazione – data specialmente dall’ottimizzazione del bilanciamento del bianco

Maggiore valore commerciale – gli sponsor sono più propensi a compensi maggiori quando gli spot sono chiaramente visibili sia live che in tv e streaming

Lunga durata – questo parametro, insieme alla facilità di installazione e manutenzione, va a massimizzare il valore dell’investimento

Ottimi risultati ai test – gli schermi hanno superato brillantemente i test di shock termico, alta temperatura e bassa temperatura, umidità, impermeabilità, urto

Sicurezza dei giocatori migliorata – schermi resi resistenti da un maschera flessibile abbattono la possibilità di incidenti se un giocatore urta lo schermo.

Per saperne di più, qui trovi la news originale

Per avere più informazioni sull’illuminazione a LED sportiva, e non solo, contattaci

E-LAMPSY LIGHTING PROFESSIONALS:
MOLTO DI PIÙ CHE LAMPADE A LED!